Molti pensano che sia stato un evento epocale, invece di una grande carneficina, dove le utopie si mescolarono ad istanze popolari che durarono solo due anni. Il triumvirato Robespierre, de Saint-Just, Couthon, ebbe un’ effimera presenza.

La Borghesia eroica francese impose le sue regole venali, dove al sangue si guardò solamente il mero Argent, quindi la storia divenne una cosa secondaria, quello che contava era la ricchezza.
Diciamo che con la Rivoluzione Francese la stupidaggine e la marginalità umana raggiunse il massimo livello, dove perdere la testa, divenne una cosa normale.

Alcuni studiosi progressisti sostengono che se non ci fosse stata la rivoluzione Francese, saremmo rimasti indietro di 150 anni, non lo so questo, io so solo che in quel contesto storico avvennero dei massacri per strada, bastava un semplice sospetto e tutti addosso, la ragione umana toccò il livello più basso.

Ai tempi della nobiltà, o l’Ancien Régime, come molti rivoluzionari francesi la chiamarono in modo dispregiativo, c’era rispetto per la cultura, l’arte, il gusto del bello, dell’eleganza, le opere maggiori avvennero sotto di loro, la grandiosità dei palazzi, la testimonianza della grandezza dell’aristocrazia, mentre il loro periodo sarà sempre ricordato, di questi macellai Sanculotti, per la loro ferocia, volgarità, ignoranza e soprattutto per la parte più scellerata della rivoluzione francese.

Copyright © 2020 I Marchi, Immagini e testi presenti sul sito appartengono ai rispettivi proprietari.

Hai bisogno di una consulenza araldica?

Come PRINCIPE REALE ho facoltà di CONFERIRE TITOLI NOBILIARI, CAVALIERATI NOBILIARI NON NAZIONALI, RICONOSCERE TITOLI NOBILIARI, CONCEDERE LAUREE HONORIS CAUSA. Clicca qui per accedere alla sentenza della Corte Suprema di Giustizia Nobiliare Arbitrale Tribunale Nobiliare Internazionale di Bari

Sono il Principe Duca Roberto d'Amato Zaffiri dei Paleologo di Teschen

Compila i dati richiesti

Verrai contattato quanto prima








*Acconsento alla Privacy Policy

Translate Now »